Letters to Juliet:dal trailer al grande schermo

Buongiorno a tutti!! 🙂

Ieri sera sono andata al cinema e, dopo un po’ di indecisione sulla scelta del film,ho visto “Letters to Juliet”…era da un po’ che volevo andarlo a vedere dopo che avevo visto il trailer..

Sono uscita dalla sala dicendo di aver visto un bel un bel film,dal finale un po’ troppo scontato ma comunque carino,romantico e coinvolgente..(a parte due battute sul finale che,secondo me,stonavano decisamente).

Stamattina,a mente fresca,in realtà ho realizzato una cosa: se si vede il trailer è come se già si fosse visto il film..Tutti gli incontri,gli scontri,i paesaggi,l’intera trama si può facilmente intuire da quei pochi minuti di preview,e in sala,nulla di più.

Anche se la trama si basa su una storia d’amore decisamente idealtipica,di per sè mi è piaciuta: Sakespeare sullo sfondo(molto sfondo),la ricerca dell’anima gemella a qualsiasi costo e a qualsiasi età, la determinazione della protagonista,alcune frasi ad effetto,le location..

Credo che la stessa storia,se invece che sul grande schermo fosse stata pubblicata in libro,avrebbe avuto tutta un’altra resa.

In conclusione,se siete degli inguaribili romantici,andate a vederlo perchè tutto sommato non è male..ma mi raccomando:NON GUARDATE IL TRAILER! 🙂

A presto,

Annunci

Eclipse,un mese dopo..

Ciao a tutti!!!!

L’altra sera sono tornata a vedere Eclipse,dopo quasi un mese dal 30 Giugno.. il giorno dell’uscita nelle sale l’avevo visto a Torino,in una sala enorme piena di ragazzine che a ogni minimo sospiro di Edward urlavano..Certo,le capisco (^-^) ma ammettiamolo,vedere un film così,non è proprio il massimo: si perdono un sacco di dettagli,di parole,di momenti..

Bè,Venerdì in sala eravamo in…..5! Complice un cinema nuovo e un po’ isolato,il bel tempo,sono riuscita a godermi Eclipse sul grande schermo nel migliore dei modi!!

Il film mi aveva stupita già la prima volta,a mio parere David Slade è stato il miglior regista di tutti e tre i capitoli.

Secondo me la parola che meglio riassume tutto il film è EQUILIBRIO.

Lo so,vi sareste aspettate un fantastico,spettacolare,meraviglioso,da togliere il fiato, ma pensateci bene… tutta la perfezione del film sta (sempre secondo la mia opinione) in questo concetto.. Tutto è bilanciato alla perfezione,il romanticismo,l’azione,la tensione,l’amore,le gelosia.. Non c’è un momento in cui una scena diventi noiosa o soporifera,il film sembra quasi “scivolare” tra risate,emozioni,combattimenti,passione,momenti idilliaci e non.. Insomma,124 minuti di fedeltà al libro!!

Non mi aspettavo tutto questo “umorismo”,le continue battute tra Edward e Jacob  smorzano anche i momenti con più tensione come quelli del combattimento con i neonati..

Parliamo dei dettagli: ho notato un cerchietto che Alice indossa alla festa per il diploma in casa Cullen in stile Blair Waldorf, che potete vedere in questo breve clip.

E’ carino,secondo me ad Alice sta benissimo, ma credo che con un solo fiocchetto in più potrebbe sembrare quasi un Uovo di Pasqua..^_^

Ho trovato bellissima e molto espressiva la scena in cui Carlisle,dopo aver “riaggiustato” Jacob ferito in battaglia,stringe la mano a Billy..un’espressività intensa,profonda,uno sguardo che sembra sancire la loro alleanza.

Se ci spostiamo sul campo MakeUp,questo articolo potrebbe non finire mai.

Inutile sottolineare il cambiamento che hanno avuto i protagonisti dal 1 al 3 capitolo.

Vi ricordate che già le differenze tra Twilight e New Moon erano molte?

In Eclipse ci sono dei MakeUp spettacolari,ad esempio quello di Jane,che nei capitoli precedenti non sono presenti.

Anche Bella non è più dominata dal suo pallore che la rendeva simile a Ed senza trasformazione,e in alcune scene sui suoi occhi compare addirittura un colore neutro con tanto di mascara/ciglia finte.

Direi che i colori che dominano sono sempre il bianco,il grigio e il nero (che personalmente adoro…sarà per questo che mi sono piaciuti tanto questi MakeUp!) ma per alcune protagoniste  sono anche stati usati colori più naturali..

Vogliamo parlare dei protagonisti maschili? Allontaniamoci un attimo da Ed e Jake,ormai conosciamo ogni centimentro di loro (magari! eheheh) e spostiamoci su altri due personaggi: Emmett e Paul (anche se Embry due parole le meriterebbe….)

Cosa ne pensate? Certo Edward rimane Edward e Jacob rimane Jacob,ma penso che Emmett e Paul possano competere tranquillamente con i  nostri protagonisti del triangolo amoroso! ^_^

C’è però una cosa che nel film,come anche nel libro,non mi va giù..

Quel bacio tra Bella e Jacob ,così appassionato e profondo dopo che lei ha accettato di sposare Edward proprio non lo capisco…sarà che non voglio capirlo più che altro.. ^-^

Bando alle ciance…se c’è qualche ritardatario,corra subito al cinema perchè merita veramente!!!

Vi lascio il trailer e una versione ridotta mooolto comica di Eclipse!!!

A presto!

Keats e l’eterno romanticismo

Sono tornata or ora dal cinema e finalmente dopo un po’ di tempo ho visto un film di cui vale veramente la pena parlare (a parte SATC2 :P)

Il film in questione è Bright Star di Jane Campion, ispirato alla vita del poeta inglese John Keats.

Non mi aspettavo per niente quello che ho visto…pensavo fosse un film lento,noioso e soporifero e….SORPRESA!

Indipendentemente dalla storia,dalla Londra del 1800,dal triangolo dei protagonisti,dalla rappresentazione dell’epoca è stato l’amore a colpirmi..

Un amore così diverso e così lontano dai nostri “canoni”..Un amore che si accontenta di far sentire alla donna amata che si è dietro una parete a sentire il suo respiro,un amore che esaspera l’attesa di una lettera ma anche un amore che crea sofferenza per la distanza,per il distacco.

Un amore puro,fatto di parole e versi,fatto di sguardi,di respiri.

In tutto il film echeggia la profondità delle parole di Keats abilmente espresse dal doppiatore italiano di Ben Whishaw,Edoardo Stoppacciaro.

Parole che non passano inosservate,che lasciano sensazioni di gioia e tenerezza ma anche di malinconia e di dolore.

Due ore intense, nelle quali il tempo sembra accelerare per arrivare ad una fine  in cui il protagonista assoluto è il ricordo,accompagnato dalle ancora una volta  meravigliose parole di John Keats.

Che dire..se avete due ore libere,un cinema a portata di mano e siete degli eterni romantici scegliete questo spettacolo,non ne rimarrete delusi! 🙂

“Vorrei quasi che fossimo farfalle e vivessimo appena 3 giorni d’estate, 3 giorni così con te li colmerei di tali delizie che cinquant’anni comuni non potrebbero mai contenere…”

Sex and the City 2: nessun voto di silenzio!!

Ebbene si…finalmente ieri è uscito nelle sale il secondo capitolo di Sex and the City-the Movie..

Devo dire che sono rimasta sorpresa,questa volta gli spoiler non hanno fatto il loro dovere,o almeno non quelli che ho letto io…ero preparata al peggio,e sono uscita dalla sala con un sollievo incredibile: la favola continua…(si spera).

146 minuti di puro divertimento ed emozioni. Sono passati gli anni,ma le nostre 4 ragazze sono rimaste loro..Forse qualche piccolo cambiamento esteriore,ma hanno la stessa capacità di emozionarci e di farci credere in una favola a lieto fine.

Cambia il set per buona parte del film,e qui devo dire che si sente la mancanza di New York..ma  le avventure di Carrie,gli incontri di Samantha,i dubbi di Charlotte e la super organizzazione di Miranda fanno sì che ogni “cosa” sia al suo posto anche in un’ambientazione diversa.

Non c’è più la ricerca dell’amore,ma credo che chi abbia seguito le sei serie e sia arrivato al 1 capitolo cinematografico non sarebbe stato contento se ci fosse stato un capovolgimento nell’ “equilibrio” delle nostre protagoniste,e diciamoci la verità….Mr. Big è sempre Mr. Big..

Voto decisamente positivo,a discapito di recensioni che ho letto online questa mattina su siti cinematografici.

Se in tutti questi anni avete adorato Carrie,Samantha,Charlotte,Miranda e le loro avventure correte al cinema: non ve ne pentirete!!

Buona visione,e fatemi sapere cosa ne pensate!! 🙂

Categorie